Cammino di Santiago da Sarria

Vivi la tua prima esperienza sul Cammino di Santiago, percorrendone un tratto in una sola settimana.

120 Km, 6 giorni | Spagna 

Percorri il Cammino di Santiago da Sarria e vivi il tuo cammino, scegliendo se camminare in solitaria o insieme ad altre persone, decidendo se dormire in veri e propri alberghi o nei cosiddetti “albergues”, strutture ricettive dove di può dormire con soli pochi euro a notte. Il Cammino di Santiago è senz’altro un’esperienza unica e una delle più belle della vita per la maggior parte delle persone che lo percorrono. Scopri le tappe, alcune curiosità e vari consigli per affrontare al meglio il tuo cammino a partire dalla località di Sarria!

Quest’itinerario ti darà la possibilità di avere una rapida esperienza lungo il Cammino di Santiago, conoscendolo magari per la prima volta e avendo pochi giorni a disposizione.

Cammino di Santiago in una settimana | WalkingEurope

Trasporti

Per arrivare a Sarria si può decidere di viaggiare in treno, bus o taxi, a seconda della propria origine.

Se si decide di viaggiare in bus (secondo noi è il metodo migliore per arrivare da luoghi piuttosto vicini), la principale località da cui partire è Santiago de Compostela, facilmente raggiungibile in aereo da moltissimi aeroporti europei.

Se invece preferite viaggiare in treno (soluzione più comoda se si proviene da Madrid), i principali treni diretti vengono dalle seguenti città: Madrid, A Coruña.

Un’altra soluzione valida è quella di prendere un transfer privato o un taxi da Santiago o da Ourense, in cui dovrete percorrere circa 100 km per arrivare a Sarria.

Per il ritorno, invece, Santiago de Compostela è ben collegata, sia tramite il suo aeroporto, che attraverso treni e bus, verso le principali della Spagna e d’Europa. A questo link trovate le indicazioni su come andare dalla città fino all’aeroporto in bus, nel caso in cui decideste di tornare in aereo.

 

Itinerario e tappe

Tappa 1 – da Sarria a Portomarín:

22,2 Km | 5/6 ore | +220m, -270m

La tappa inizia lasciando Sarria camminando per un sentiero boschivo e dirigendosi verso Barbadelo, da dove si prosegue attraversando alcune piccole località, fino ad A Brea, poco dopo la quale si trova il segnale che mancano solo 100 Km all’arrivo a Santiago de Compostela.

Dopo circa 20 minuti si giunge a Ferreiros e continuando ancora per un’ora a Mercadoiro.

Si continua lungo il sentiero del Cammino e si scende quasi fino all’altezza di río Mino, dove si attraversa un lungo e iconico ponte che porta fino alla cittadina di Portomarín.

Tappa 2 – da Portomarín a Palas de Rei:

24,9 Km | 6/7 ore | +330m, -190m

Dal centro di Portomarín si scende lungo la strada principale e si attraversa un ponte, per poi seguire il sentiero e girare a destra all’altezza di una fabbrica.

Si attraverserà per due volte la strada e si raggiungono in ordine le località di Gonzar, Castromaior e Hospital da Cruz. Da qui ci si dirige verso Ligonde e Portos.

Continuando a camminare si attraversano poi alcuni paesini e si arriva a Palas de Rei.

Tappa 3 – da Palas de Rei a Melide:

15 Km | 4/5 ore | +240m, -340m

Partendo da Palas de Rei, circa 45 minuti dopo, si incontra la chiesa di San Xulián do Camino e poco dopo si entra nella provincia di A Coruña, arrivando a Leboreiro.

Si prosegue dunque lungo il cammino, seguendo sempre le indicazioni fino a Mélide, località molto nota per il famosissimo polpo, che consiglio vivamente di assaggiare in una delle tante “pulperias” e in cui si ptrà trovare un alloggio senza problemi, vista la sua dimensione abbastanza grande. 

Tappa 4 – da Melide ad Arzúa:

14,5 Km | 4 ore | +240m, -310m

Partendo da Sarria, dopo alcuni saliscendi e circa un’ora e mezza si arriva alla località di Boente e si continua lungo salite e discese fino a Ribadiso da Baixo.

A questo manca poco meno di un’ora per raggiungere Arzúa, località dove viene prodotto il “queso de Arzúa-Ulloa”, un formaggio tipico della zona per il quale viene addirittura fatta una festa nel primo fine settimana di marzo.

Tappa 5 – da Arzúa a O Pedrouzo:

19,1 Km | 5 ore | +350m, -450m

Da Arzúa si cammina per circa mezz’ora, fino a Pregontono e continuando lungo il Cammino si attraversano tante altre località, fino ad arrivare a Salceda. 

Alla fine di questa tappa arriveremo al Concello di O Pino, passando per moltissimi monumenti e luoghi fantastici, come la fontana di Santa Irene, la chiesa di San Pedro de Lema o quella di Santa Maria de Gonzar.

È molto famosa la carne del gallo piñeira e in generale la carne rossa tipica della regione.

Tappa 6 – da O Pedrouzo a Santiago:

19 Km | 5 ore | +400m, -400m

La tappa inizia avvincinandosi all’aeroporto di Santiago, che si costeggia per un suo tratto. Si arriva dunque a una rotonda (da cui mancano 12 Km all’arrivo) e ancora dopo si raggiungono Lavacolla e Villamaior.

Continuando a camminare e a seguire le indicazioni si arriva alla salita del monte do Gozo, da cui si riscende verso Santiago. Si è ormai praticamente arrivati e basta seguire le indicazioni all’interno della città o semplicemente il flusso di pellegrini per arrivare in praza do Obradoiro, presso la cattedrale di Santiago de Compostela.

Altimetria Cammino di Santiago da Sarria | WalkingEurope
Powered by Wikiloc

Dove dormire

Abbiamo selezionato per te i migliori alloggi lungo il Cammino di Santiago, a partire da Astorga, differenziandoli anche in base al prezzo. Se prenoterai gli alloggi tramite questa sezione puoi stare tranquillo, la prenotazione sarà effettuata direttamente da Booking.com o Hostelworld e non pagherai nulla in più, ma ci aiuterai a portare avanti il progetto facendoci guadagnare una piccola percentuale!

Credenziale e Compostela

La Credenziale è il “passaporto del pellegrino” e ne testimonia il percorso, le tappe e le emozioni; permette di accedere a molti punti di accoglienza per pellegrini ed inoltre è un fantastico ricordo da tenere una volta terminato il Cammino. Puoi richiederla direttamente a Santiago al Centro di accoglienza al pellegrino, oppure ritirarla prima della partenza, direttamente dalla Confraternita di Santiago più vicina a te o da una tra le associazioni autorizzate (mappa delle associazioni e confraternite nel mondo dove richiedere la credenziale). In Italia il punto di riferimento è la Confraternita di San Jacopo.

Una volta completato il Cammino di Santiago e avendo timbrato la credenziale nei vari luoghi lungo il percorso (almeno due volte al giorno se partirai da Sarria), potrai ottenere la “Compostela“, un certificato di completamento del Cammino che si può richiedere direttamente all’Oficina del Peregrino, in centro a Santiago; si può inoltre richiedere la consegna di un certificato di distanza, che indica con precisione i giorni e la distanza del Cammino!

Guida PDF gratis

Abbiamo preparato una guida tappa per tappa sugli ultimi 260 km del Cammino di Santiago, con le informazioni più utili, soprattutto per percorrerlo in dieci giorni.

Compila i campi qui sotto per scaricarla in PDF e registrarti alla nostra newsletter!

Video e Risorse utili

Potrebbe risultare utile guardare qualche video (qui abbiamo preparato una playlist di video interessanti) per scoprire qualche informazione aggiuntiva sul Cammino di Santiago. Clicca su questo link per vedere la playlist su Youtube.

Per tutte le informazioni sempre aggiornate riguardanti il Cammino di Santiago e ogni suo aspetto si consiglia di consultare il sito ufficiale della “Oficina del Peregrino”.

Altri siti molto comodi per pianficare il proprio itinerario sono i seguenti:

Guide del Cammino di Santiago:

Di seguito sono elencate alcune tra quelle che secondo noi sono le migliori guide per il Cammino; non crediamo siano particolarmente necessarie da un punto di vista dei tracciati e delle indicazioni, però ovviamente forniscono informazioni utili e curiosità interessanti:

Quando percorrerlo

Il Cammino di Santiago può essere percorso tutto l’anno, prestando però attenzione al fatto che il nord della Spagna (attraversato dal Cammino Francese) è una regione piuttosto piovosa e quindi, soprattutto nei periodi invernali potreste trovare piogge e in alcuni casi anche neve.

Tendenzialmente in ogni tappa riuscirete sempre a trovare almeno un albergue aperto, anche nei periodi invernali e meno frequentati, però è consigliabile, soprattutto in tali momenti dell’anno, contattare con anticipo le strutture, per essere sicuri di trovare un posto in cui passare la notte. A questo link potete trovare una lista con informazioni e date di apertura delle principali strutture lungo il cammino (il file potrebbe non essere aggiornato, quindi contattate direttamente gli albergues per sicurezza).

In base alla stagione in cui desiderate percorrere il cammino considerate poi attentamente l’attrezzatura e soprattutto le scarpe (in primavera/estate consigliamo scarpe leggere e che si asciughino rapidamente, mentre invece per i periodi invernali e autunnali potrebbero essere comode scarpe impermeabili, che vadano bene anche per sentieri eventualmente fangosi). 

Segnaletica

Tutto il Cammino è perfettamente segnalato e non ci sarà praticamente mai il rischio di perdervi o la necessità di seguire la traccia GPX sui vostri dispositivi.

Gli indicatori sono le classiche colonnine o frecce gialle del Cammino di Santiago: 

Il Cammino di Santiago da Sarria

Altri itinerari che potrebbero piacerti

Fishermen’s Trail, Rota Vicentina

Fishermen’s Trail, Rota Vicentina

Immerso nella spettacolare Costa Vicentina, il Fishermen’s Trail offre panorami mozzafiato e spiagge incontaminate, lungo la Rota Vicentina. Scopri di più su uno dei cammini costieri più belli del mondo.

Il Cammino di Finisterre

Il Cammino di Finisterre

Il Cammino di Finisterre è il prolungamente del Cammino di Santiago fino all’Oceano Atlantico, precisamente al faro di Finisterre. Si può percorrere in soli tre giorni ed offre panorami ed emozioni veramente indimenticabili!

Il Cammino di Santiago in 10 giorni

Il Cammino di Santiago in 10 giorni

Scopri il cammino di Santiago in 10 giorni da Astorga, percorrendone gli ultimi 260 Km, attraversando paesaggi fantastici e conoscendo persone uniche.

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *